Ciambella sofficissima di carote

Oggi, per il mio nipotino Andrea, ho fatto una ciambella di carote e mandorle. E’ praticamente un pan di spagna con carote e mandorle. Non ha bisogno di essere farcita , le carote la rendono meno asciutta del pan di spagna classico. Adatta anche a chi è intollerante al glutine poichè l’ho fatta con la farina di riso. Buonissimaaa !!

Ingredienti

5 uova

gr 150 di farina di riso (o amido di mais)

gr 250 di carote freschissime grattuggiate

gr 200 di mandorle tostate (o in sostituzione nocciole)

gr 200 di zucchero

buccia grattuggiata di 1 limone

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

zucchero a velo q. b. per decorazione finale

Esecuzione

Lavare, pulire e grattuggiare le carote. Mettere nel mixer le mandorle con un cucchiaio di zucchero e tritarle fino a ridurle in farina. Montare gli albumi a neve, montare i tuorli con lo zucchero fino a quando diventeranno gonfi e spumosi. Devono raddoppiare di volume. Unire alle uova le carote tritate, mescolando con una paletta dal basso verso l’alto. Senza smettere di mescolare, aggiungere le mandorle, la farina e la vanillina setacciate, il sale, per ultimi gli albumi montati a neve. Imburrare ed infarinere uno stampo e versarvi l’impasto. Mettere in forno già caldo a 170° per 35/40 minuti.Controllare che sia cotta face Farla raffreddare e spolverare con zucchero a velo.

636_delizia_al_limone_029_1636_delizia_al_limone_046_1

Ravioli di carciofi e ricotta


Pasta

Ingredienti
gr. 500 di semola di grano duro
gr. 300 di farina 00
6 uova
sale q.b.

Ripieno

Ingredienti

gr 700 di ricotta piuttosto asciutta

7 carciofi

1 limone

gr 50 di formaggio pecorino semistagionato grattuggiato

alcuni rametti di timo

un ciuffetto di prezzemolo

gr 50 di prosciutto crudo (facoltativo)

alcuni cucchiai di olio extra vergine oliva

1 spicchio di aglio tritato

1/2 bicchiere di vino bianco

2 uova

sale q.b.

Pasta

Esecuzione

Mescolare per bene le due farine, aggiungervi le uova e tanta acqua quanto ne occorre per fare un’impasto che si possa lavorare bene. Lavorare bene la pasta, quando è pronta metterla a riposare coperta con un tovagliolo per una ventina di minuti

Ripieno

Esecuzione

Pulire i carciofi tagliarli a fettine e metterli in una ciotola piena di acqua mista a succo di limone, in questo modo non si anneriranno. Lavare il prezzemolo e tritarlo assieme all’aglio. Prendere un tegame , mettere l’olio unire il trito di prezzemolo e aglio e farlo cuocere alcuni minuti. Scolare dall’acqua i carciofi unirli al soffritto, aggiungere i rametti di timo e farli cuocere alcuni minuti poi aggiungere il vino, salare e continuare la cottura. Se occorre aggiungere poco per volta un pochino di acqua. Nel frattempo prendere una ciotola e mettervi la ricotta che passerete in uno sciaccia patate per rendera più cremosa. Unire le uova, i carciofi freddi, il formaggio grattuggiato, il prosciutto crudo tritato, la buccia del limone grattuggiata, salare e mescolare per bene il tutto.

Preparazione dei ravioli

Esecuzione

. Tagliare la pasta a pezzi, stenderle con il mattarello e fare le sfoglie. Mettere delle palline di ripieno distanziandole tra loro. Coprirle con la sfoglia ripiegata su se stessa e chiuderle premendo bene intorno al ripieno. Tagliare con l’apposito strumento per fare i ravioli. Metterli ad asciugare un paio d’ore prima di cuocerli.  Condirli con un buon sugo di pomodoro e basilico. Buonissimi !!

P. S. Quando ne faccio molti, li sistemo su di un vassoio e li metto a congelare nel frizer. Poi li trasferisco nei sacchetti per alimenti . All’occorrenza prendo quelli che servono e li metto a cuocere senza scongelarli.

ravioli d'agnello, con i carciofi, ecc 006